video di fantasmi

,

fantasmi a roma

,

storie di fantasmi

,

giochi di fantasmi

,

fantasmi in casa

,

immagini di fantasmi

,

avvistamenti fantasmi

,

fantasmi veri video

,

apparizioni di fantasmi

,

fantasmi italia

,

fantasma di azzurrina

,

fantasmi d italia

,

storie fantasmi

,

fantasmi youtube

,

foto con fantasmi

,

video fantasmi reali

,

fantasmi a napoli

,

apparizioni fantasmi

,

video dei fantasmi

,

youtube fantasmi

,

fantasma azzurrina

,

video fantasmi veri

,

film con fantasmi

,

documentari sui fantasmi

,

storia di fantasmi

,

leggende fantasmi

,

case con fantasmi

,

fantasmi famosi

,

fantasmi halloween

,

youtube fantasmi veri

,

documentario fantasmi

,

fantasmi a palermo

,

testimonianze fantasmi

,

fantasma formaggino

,

racconto di fantasmi

,

fantasma vero

,

casa fantasmi

,

storie sui fantasmi

,

castelli fantasmi

,

video fantasmi mistero

,

film sui fantasmi

,

ghost hunter

,

ghost hunt

,

hunter italia

,

ghost hunter ita

,

hunter a roma

,

castelli con fantasmi

,

trova fantasmi

,

Fantasmi a Bergamo

,

Fantasmi a Milano

,

Fantasmi a Piacenza

,

Piacenza fantasmi

,

Verona fantasmi

,

Ghost Tags

fantasmi veri

,

foto di fantasmi

,

i fantasmi esistono

,

foto fantasmi

,

film di fantasmi

,

fantasmi reali

,

apparizioni di fantasmi

,

fantasmi youtube

,

apparizioni fantasmi

,

disegni di fantasmi

,

film con fantasmi

,

documentari sui fantasmi

,

storie vere fantasmi

,

racconti fantasmi

,

fantasmi famosi

,

castelli con fantasmi

,

racconti sui fantasmi

,

fantasma vero

,

fantasmi storie vere

,

fantasmi messina

,

castelli fantasmi

,

video fantasmi mistero

,

film sui fantasmi

,

fantasmi

,

ghost hunter streaming ita

,

hunter italia

,

castelli con fantasmi

,

Fantasmi a Brescia

,

Fantasmi a Bergamo

,

Mantova fantasmi

, Pianari Francis

Iscriviti al gruppo

Iscriviti al gruppo facebook dei Ghost Finder

Guida Jpegsnoop per dummies

Nel Ghost Hunting risulta sempre più necessario, con l'avvento delle nuove tecnologie e sopratutto di nuovi software di editing fotografico, comprendere se le immagini che stiamo analizzando siano il risultato di una manipolazione fotografica o se invece siano degli scatti originali.
Normalmente comprendere questo è abbastanza difficile, perchè esistono molti modi per editare un'immagine e modificare quindi il risultato ed il significato finale che assumerà. Ma se si ha realmente bisogno di saperlo JPEGsnoop può essere in grado di aiutarvi, ricordando comunque che anche in questo caso esistono svariati modi per alterarne i risultati. Fondamentalmente il programma esamina le informazioni EXIF collegate alle immagini digitali che scattiamo con le nostre macchine fotografiche. Il programma è FREE ed è liberamente scaricabile dal web, pannello di controllo in inglese

Basta caricare l'immagine e il programma esaminerà le sue caratteristiche di compressione, le confrontarà  con un database di migliaia di macchine fotografiche ed editor fotografici, ed al termine sarà stilato un report dettagliato sui risultati ottenuti.

Quindi, se l'immagine corrisponde al codice di riconoscimento di una macchina fotografica, probabilmente è da considerare originale, se corrisponde a un editor di foto, probabilmente è stato modificato, o, almeno, salvato in un editor, e se la firma non viene riconosciuta. Non sempre comunque il programma è in grado di riconoscere la fonte dell'immagine.

Al termine del report è possibile conoscere il responso del software :

Classe 1 - L'immagine è manipolata
Classe 2 - L'immagine è ad alta probabilità di essere stata manipolata
Classe 3 - L'immagine è ad alta probabilità di essere originale
Classe 4 - Incerto se manipolata o originale

Quindi se il software ci restituirà classe 3 allora prenderemo la foto per buona; qualsiasi delle altre 3 classi andrà ad invalidare la genuinità della foto. ATTENZIONE: Anche un semplice ridimensionamento della foto ne altera l'originalità, quindi ricordate di farvi spedire soltanto foto scaricate direttamente dalla macchinetta digitale!

Se si desiderano ulteriori informazioni sull'immagine, quindi si dovrà andare all'inizio del report di JPEGsnoop. Senza andare nei particoalri dell'importanza delle tabelle di quantizzazione che il software esamina, possiamo trovare informazioni utili, anche nei risultati visibilli in alto al report:
Questi sono i tag che a volte sono incorporati nelle immagini di una fotocamera digitale, e potrebbero indicare quando la foto è stata scattata, forse dove, la telecamera che è stato utilizzata, se il flash era attivo al momento dello scatto, l'apertuta dell'otturatore, i suoi tempi di apertura etc..


Ad esempio :


EXIF IFD0 @ Absolute 0x00000014
Dir Length = 0x000B
(*) [Make ] = "PENTAX" 
(*) [Model ] = "PENTAX Optio WG-1"
[Orientation ] = Row 0: top, Col 0: left
[XResolution ] = 72/1
[YResolution ] = 72/1
[ResolutionUnit ] = Inch
[Software ] = "Optio WG-1 Ver 1.00"
[DateTime ] = "2012:10:30 18:07:39"
[YCbCrPositioning ] = Co-sited
[ExifOffset ] = @ 0x0242
Offset to Next IFD = 0x00000404

EXIF IFD1 @ Absolute 0x00000410
Dir Length = 0x0006
[Compression ] = JPEG
[XResolution ] = 72/1
[YResolution ] = 72/1
[ResolutionUnit ] = Inch
[JpegIFOffset ] = @ +0xC8FC = @ 0xC908
[JpegIFByteCount ] = 5213
Offset to Next IFD = 0x00000000

EXIF SubIFD @ Absolute 0x0000024E
Dir Length = 0x001D
(*) [ExposureTime ] = 13/10 s
(*) [FNumber ] = F3.5
(*) [ISOSpeedRatings ] = 800
[ExifVersion ] = 02.30
(*) [DateTimeOriginal ] = "2012:10:30 18:07:39"
(*) [DateTimeDigitized ] = "2012:10:30 18:07:39"
[ComponentsConfiguration ] = [Y Cb Cr .]
[CompressedBitsPerPixel ] = 2/1
[ExposureBiasValue ] = 0.00 eV
[MaxApertureValue ] = 36/10
[MeteringMode ] = Pattern
(*) [Flash ] = Flash did not fire
(*) [FocalLength ] = 5 mm
Excessive # components (49656). Limiting to first 4000.
[MakerNote ] = @ 0x0480
[FlashPixVersion ] = 01.00
[ColorSpace ] = sRGB
(*) [ExifImageWidth ] = 4288
(*) [ExifImageHeight ] = 3216
[ExifInteroperabilityOffset ] = @ 0x0462
[CustomRendered ] = Normal process
(*) [ExposureMode ] = Auto exposure
(*) [WhiteBalance ] = Auto white balance
(*) [DigitalZoomRatio ] = 100/100
(*) [FocalLengthIn35mmFilm ] = 28
(*) [SceneCaptureType ] = Night scene
[Contrast ] = 0
[Saturation ] = 0
[Sharpness ] = 0
[SubjectDistanceRange ] = 3

Ho segnato con (*) i punti da valutare nell'esame della condizione della macchina durante lo scatto fotografico . Ricordo che in ogni caso non è utile fare affidamento sugli orari e date indicate, perchè la macchina potrebbe involontariamente essere non correttamente settata.
L'esame delle caratteristiche indicate, può aiutare l'investigatore a comprendere parecchi fattori di setup della macchina fotografica, che potrebbero aver portato all' anomalia fotografica riscontrata.

Il programma può anche essere usato per verificare le immagini JPEG da qualsiasi file che possa incorporare la foto: i documenti PDF, THM (thumbnail) dei file, negativi digitali, ed anche video AVI se non si utilizza compressione Motion JPEG. Basta aprire il file, continuare facendo clic su Strumenti> Immagine Ricerca in avanti, e la scansione JPEGsnoop verifica il vostro documento in cerca di firme JPEG.

jpegsnoop-201



Utilizzo Griglia Laser nelle indagini paranormali


Tra i vari strumenti che attualmente il mondo del Ghost Hunting internazionale utilizza per la rilevazione di possibili fenomeni paranormali, troviamo l'uso della griglia laser. Si ritiene che il passaggio di una possibile entità di fronte al complesso disegno di una griglia laser proiettata al buio, su superficie omogenea e possibilmente piana, ne possa influenzare e modificare il disegno rendendo quindi visibile la possibile anomalia; grazie a questa metodologia ne potrà anche essere registrata la presenza da eventuali videocamere. Di norma il colore più usato per il raggio è il verde con un disegno a griglia in punti il più completa possibile, lasciando quindi meno spazio tra ogni punto. L' emissione del raggio, è quasi sempre data dall'uso di uno strumento a forma di penna comprensivo di più testate di ricambio (utili per alterare la forma del disegno proiettabile) e da un pulsante centrale che ne permette l'attivazione temporanea.



Per poter mantenere attivo il raggio risulta purtroppo necessario mantenere premuto il pulsante di attivazione ed è per quest'ultimo motivo ed anche vista la difficoltà nel mantenere un puntamento e posizionamento continuo e stabile, è consigliabile l'acquisto di un treppiede per uso fotografico che ne favorisca posizionamento e pressione continuata del bottone di accensione del raggio. E' anche possibile ottenere un risultato simile con una semplice molletta per panni che potrà contemporaneamente tenere premuto il pulsante di accensione e posizionare semplicemente la penna.

Il raggio emesso dallo strumento è di forte intensità e questo equivale ad un' importante consumo di batterie (normalmente mini stilo AAA); per questo motivo consigliamo l'utilizzo di batterie ricaricabili possibilmente di lunga durata

E' altresì estremamente importante non puntare il raggio direttamente negli occhi a causa dell' intensità del raggio che potrebbe causare problemi seri alla vista.

Una volta caricato e settato il laser ed posizionato il relativo supporto, è necessario a questo punto puntarlo direttamente sul hot spot desiderato facendo inoltre attenzione a regolare correttamente il disegno della griglia in modo da riprodurre un puntamento come da foto allegata.

Esistono differenti linee di pensiero sull'utilità effettiva di questo strumento, durante un'investigazione paranormale. Una parte dei Ghost Hunters ritiene di poter identificare e registrare possibili ombre che interferiscano con il disegno della griglia stessa su di una superficie omogenea, che al passaggio di un qualsiasi corpo tra la penna e la parete, ne provoca un'alterazione del disegno.

Un'altra parte di investigatori ritiene che sia possibile registrare fondamentalmente il passaggio di possibili anomalie composte da particelle (nebbia o fumi), che vengono facilmente identificate dalle alterazioni del disegno.Tra i vari strumenti che attualmente il mondo del Ghost Hunting internazionale utilizza per la rilevazione di possibili fenomeni paranormali, troviamo l'uso della griglia laser. Si ritiene che il passaggio di una possibile entità di fronte al complesso disegno di una griglia laser proiettata al buio, su superficie omogenea e possibilmente piana, ne possa influenzare e modificare il disegno rendendo quindi visibile la possibile anomalia; grazie a questa metodologia ne potrà anche essere registrata la presenza da eventuali videocamere. Di norma il colore più usato per il raggio è il verde con un disegno a griglia in punti il più completa possibile, lasciando quindi meno spazio tra ogni punto.