foto di fantasmi

,

i fantasmi esistono

,

storie di fantasmi

,

giochi di fantasmi

,

giochi fantasmi

,

fantasmi in italia

,

fantasmi reali

,

i fantasmi

,

apparizioni di fantasmi

,

fantasmi italia

,

fantasmi d italia

,

leggende di fantasmi

,

foto fantasmi vere

,

fantasmi youtube

,

giochi dei fantasmi

,

leggende sui fantasmi

,

apparizioni fantasmi

,

presenze fantasmi

,

video sui fantasmi

,

video fantasmi veri

,

fantasmi mistero

,

avvistamenti di fantasmi

,

leggende fantasmi

,

fantasmi foto

,

case con fantasmi

,

racconti fantasmi

,

immagini dei fantasmi

,

fantasmi famosi

,

youtube fantasmi veri

,

fantasma in inglese

,

il fantasma azzurrina

,

fantasmi a palermo

,

castelli con fantasmi

,

racconto di fantasmi

,

fantasma vero

,

storie sui fantasmi

,

fantasmi a genova

,

castelli fantasmi

,

il fantasma formaggino

,

video fantasmi mistero

,

fantasmi storie

,

fantasmi

,

ghost hunter

,

ghost hunt

,

ghost hunter streaming ita

,

hunter italia

,

effetti paranormali

,

manifestazioni paranormali

,

eventi paranormali in italia

,

Fantasmi a Piacenza

,

Piacenza fantasmi

,

Brescia fantasmi

,

Bergamo fantasmi

,

Ghost Tags

fantasmi veri

,

esistono i fantasmi

,

storie di fantasmi

,

fantasmi in casa

,

i fantasmi

,

fantasmi veri video

,

fantasmi italia

,

foto con fantasmi

,

presenze fantasmi

,

video dei fantasmi

,

disegni di fantasmi

,

film con fantasmi

,

documentari sui fantasmi

,

storia di fantasmi

,

fantasmi immagini

,

avvistamenti di fantasmi

,

azzurrina fantasma

,

fantasmi famosi

,

fantasmi halloween

,

youtube fantasmi veri

,

fantasma in inglese

,

testimonianze fantasmi

,

racconti sui fantasmi

,

fantasma vero

,

fantasmi storie vere

,

fantasmi messina

,

hunter italia

,

hunter a roma

,

eventi paranormali in italia

,

Fantasmi a Brescia

, Pianari Francis

Iscriviti al gruppo

Iscriviti al gruppo facebook dei Ghost Finder

Photoshoppiamo ?

Un approccio al modo dell'esame fotografico paranormale

La fase di esame ed approfondimento dei materiali fotografici e video raccolti durante un'indagine di Ghost Hunting è importante almeno quanto quella effettiva e reale indagine sul campo. Nella mia esperienza nel gruppo di ricerca GH, ho deciso di intraprendere in modo esaustivo l'esame di tutti i materiali fotografici raccolti e di quelli che normalmente ci pervengono in esame.

Durante lo svolgimento delle indagini di GH, spesso non è facile comprendere in modo preciso se quello che vediamo è realmente presente oppure no, ma un apporto di prove tangibili ci può sicuramente venire utile. Ovviamente non sempre possiamo raccogliere del materiale fotografico o video, ma quando capita, diventa senza dubbio un'importante approfondirne i risultati.

Lo studio di immagini e video in ambito paranormale mi ha convinto ad approfondire ulteriormente gli studi specifici grazie ad un approccio diretto alla fotografia forense.... (per capirci lo studio e la presentazione di materiali audio visivi in ambito legale).

Questi approfondimenti permettono di poter filtrare in modo abbastanza realistico quello che è considerato del materiale fake o dovuto a causa naturali (paredoilie, condizioni ambientali non ottimali, cattivi settaggi della macchina fotografica o telecamera etc.), da quelli che possono essere considerati materiali di impronta paranormale...

Come sempre questa azione selettiva del materiale in esame diventa molto importante per la credibilità della ricerca svolta.......

E' stato coniato il termine "Photoshopping" per
denotare l'azione volta a falsificare digitalmente
medicine, scene di guerra, ed in generale immagini
digitali di qualsiasi natura ("Photoshop Forensic",
Cynthia Baron 2008).

Al fine di generare una contraffazione fotografica che possa convincere la maggior parte delle persone che la vedono,
quasi sempre si ricorre a stratagemmi fisici, quali alterazioni pratiche della scena e degli oggetti trattati o molto
più semplicemente (grazie all'ausilio dei nuovi software di editing fotografico) ad azioni di ridimensionamento, rotazioni,
deformazioni di dettagli, aggiunta di oggetti esterni, etc..

Per esempio quando si crea un fotomontaggio paranormale con una persona ed una presunta entità, quest'ultima dovrà
necessariamente essere manipolata digitalmente per rispondere alle esigenze fotografiche e prospettiche consone all'ambiente circostante.

Senza entrare nel particolare della ricerca in ambito forense ricordiamo che in primis, a meno di facili manomissioni è buona regola per il ricercatore
affinare con il tempo, una buona dose di attenzione ai particolari ed alle possibili incongruenze ambientali e/o localzzate che si possono identificare,
Infatti nonostante tutto il lavoro di analisi portato avanti dai programmi di editing digitale, rimane di primaria importanza la capacità di interpretazione
logica del nostro cervello.

Possiamo ricordare brevemente :

- Anomalie prospettiche (dimensioni, ombre non congrue tra loro)
- Anomalie su base cromatica (evidenza della manomissionie tramite ioncoungruenza dei colori presenti)
- Presenza di evidenti operazioni di copia ed incolla di dettagli non appartenenti alla scena primaria
- Anomalie nelle informazioni EXIF dell'immagine in esame
- Anomalie riscontrabili attraverso processi di analisi digitale

Fortunatamente molto spessoquesti fotomontaggi, sono realizzati in modo grossolano e permettono di rintracciare rapidamente possibili
fonti di artefazione del supporto.

RICAMPIONAMENTO

L'inserimento di queste manomissioni digitali, richiede un ricampionamento dell'immagine di destinazione, che genera delle anomalie
particolari distinguibili intono al fotomontaggio. La presenza di queste particolari informazioni grafiche, normalmente inesistenti, decreta
facilmente come photoshoppata l'imamgine in esame.

ricercatori-paranormale-analisi

L'illusione Ghost Shadow

Illusione ottica fantasma ombra perifericaSarà certamente capitato a tutti voi, di vedere un'ombra sfrecciare lateralmente e di intravvederne il rapido spostamento con la coda dell'occhio.  La primissima reazione è quella di ritenere presente una persona (estranea o non), passata proprio in quel punto, ma appena rivolgiamo lo sguardo in quella direzione non ci è possibile distinguerne forma, colore ed alla fine comprendiamo che la figura stessa non esiste. Questa repentina ed inspiegabile scomparsa della presunta persona.. ci porta spesso ad associarla a possibili fenomeni di origine paranormale. Nel Ghost Hunting, questa fenomenologia è semplicemente spiegabile con l'illusione periferica della vista umana. Spesso questa illusione periferica dell'occhio umano, è ricreabile in prossimità di superfici a sezioni alternate (ringhiere, porte, vetrate, vani delle stanze, superfici in bianco e nero etc.). Vediamo quasi sempre l'ombra in versione monocromatica e molto spesso riteniamo questo fenomeno come la dimostrazione unica e definitiva di una presenza paranormale.  Per approndimenti utili http://it.wikipedia.org/wiki/Fotorecettore .Senza entrare nel dettaglio ricordiamo come la visione centrale della vista umana sia principalmente a scapito dei coni in grado di dare una visione dettagliata degli oggetti, mentre con la visione periferica abbiamo un utilizzo  massivo dei bastoncelli maggiormente sensibili alle condizioni di luce inferiori, ma che permettono una visione meno dettagliata. Se a questo fatto aggiungiamo anche la naturale propensione del cervello umano alla ricreazione ed associazione di forme sconosciute ad altre a noi familiari ecco come risulta probabile la possibilità che molte di queste visioni periferiche siano dovute esclusivamente dalle cause indicate. Le sostituzioni di immagine kcreate automaticamente ed involontariamente dal nostro cervello in questi casi, possono essere spesso estremamente vivide e realistiche. Ma la domanda che sorge spontanea a questo punto è ..."ok ma io ho visto muoversi l'ombra e quindi non parliamo semplicemente di un gioco di ombre". Anche in questo caso stiamo parlando di un illusione ottica conosciuta da tempo dalla scienza che porta il cervello a credere di vedere un movimento nella vista periferica del proprio campo visivo.