Categorizzazione teorica dei “fantasmi

Categorizzazione teorica dei "fantasmi

Qualunque cosa siano, i fantasmi non sono tutti uguali: ecco un’approssimativa classificazione dei vari tipi di fantasmi.

  • Poltergeist: è uno spirito chiassoso spesso collegato o riportabile a bambini fino all’età di 8/9 anni; si ritiene che siano questi ultimi inconsciamente e involontariamente causa dello scatenarsi del poltergeist. Il fenomeno è conosciuto per l’avvicendarsi di molteplici fenomeni cinetici su oggetti inanimati
  • residui psichici o residuali: appaiono sempre nello stesso identico modo, nello stesso posto, facendo gli stessi gesti e potremmo considerarli come costretti in una sorta di loop temporale e non dovrebbero esistere dirette interazioni intelligenti con l’essere umano.il doppio: è uno spettro ambasciatore di morte;
  • gli spettri ciclici: fantasmi innocui “quasi sempre” che appaiono ciclicamente in luoghi ben definiti; in molti casi si sono manifestati in modo ben chiaro e anche immortalati con qualche scatto fotografico interessante (escludendo come sempre la maggior parte dei fake fotografici)
  • fantasmi domestici: infestano la casa; possono essere da considerare sia pericolosi che innocui e non sempre dimorano in location antiche, infatti in alcuni casi possono seguire direttamente le persone.
  • ectoplasma: la materia nebbiosa e impalpabile che dovrebbe fuoriuscire direttamente dal medium durante delle sedute medianiche. Si “ritiene” anche se in modo non scientifico che il peso di un ectoplasma (calcolato con metodologia laser) possa corrispondere al calo di peso del medium …. ovviamente non esistono per questo riscontri scientifici certi, ma se fosse vero potrebbe aprire molteplici fronti di studio e indagine.

    Esistono poi tante altre categorie secondarie che magari voi conoscete e che potrebbero ampliare questo elenco …. attendo vs approfondimenti