i fantasmi esistono

,

esistono i fantasmi

,

storie di fantasmi

,

giochi fantasmi

,

fantasmi in italia

,

fantasmi video

,

fantasmi reali

,

i fantasmi

,

fantasmi d italia

,

immagini fantasmi

,

foto fantasmi vere

,

fantasmi youtube

,

video fantasmi reali

,

fantasmi a messina

,

fantasmi a napoli

,

giochi dei fantasmi

,

presenze fantasmi

,

video sui fantasmi

,

video dei fantasmi

,

documentari sui fantasmi

,

storia di fantasmi

,

fantasmi mistero

,

avvistamenti di fantasmi

,

azzurrina fantasma

,

fantasmi foto

,

racconti fantasmi

,

fantasmi a torino

,

libri sui fantasmi

,

fantasmi giapponesi

,

castelli con fantasmi

,

you tube fantasmi

,

testimonianze fantasmi

,

fantasma vero

,

tema sui fantasmi

,

storie sui fantasmi

,

fantasmi storie vere

,

fantasmi messina

,

castelli fantasmi

,

video fantasmi mistero

,

fantasmi storie

,

ghost hunter

,

ghost hunter italia

,

head hunter italia

,

ghost hunter streaming ita

,

hunter italia

,

ghosthunter

,

manifestazioni paranormali

,

eventi paranormali in italia

,

Fantasmi a Brescia

,

Fantasmi a Bergamo

,

Fantasmi a Piacenza

,

Bergamo fantasmi

,

Mantova fantasmi

,

Ghost Tags

fantasmi veri

,

video di fantasmi

,

foto di fantasmi

,

fantasmi a roma

,

i fantasmi esistono

,

giochi fantasmi

,

fantasmi reali

,

fantasmi italia

,

fantasma di azzurrina

,

fantasmi d italia

,

leggende di fantasmi

,

fantasmi youtube

,

film horror fantasmi

,

fantasmi a messina

,

fantasmi a napoli

,

presenze fantasmi

,

documentari sui fantasmi

,

storia di fantasmi

,

fantasmi esistono

,

leggende fantasmi

,

fantasmi a torino

,

racconto di fantasmi

,

casa fantasmi

,

fantasmi a catania

,

castelli fantasmi

,

video fantasmi mistero

,

ghost hunter

,

ghost hunter italia

,

Fantasmi a Bergamo

,

Mantova fantasmi

, Pianari Francis

Iscriviti al gruppo

Iscriviti al gruppo facebook dei Ghost Finder
Hai del materiale, audio-video-foto, da farci analizzare? Vuoi un nostro parere sulle prove da te raccolte? Non esitare e inviacelo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , lo studieremo per poi pubblicare (ovviamente a tuo nome) i nostri risultati!


Anomalia Fotografica Castello di Gusciola (Mo)

ANOMALIA FOTOGRAFICA

E’ stata spedita all’ oste del Castello di Gusciola Alberto, una fotografia scattata  con una macchina fotografica digitale da un’ ospite, durante la visita nelle varie stanze dell’edificio.

In una di queste immagini, è stata immortalata una figura femminile, non presente durante lo scatto fotografico.

Alcune informazioni di interesse che ci sono pervenute :

·      orario di arrivo 18.00 del 30 ottobre 2012
·      scattata nella stanza del fante di spadi al 2° piano zona camere
·      le persone presenti non corrispondono alla persona in foto
·      persone presenti nel castello n.11 di cui 10 nell'atrio
·      1 ragazza mora nella stanza in questione al momento dello scatto
(non somigliante a quella dell’immagine)

·      locale chiuso e nessuno oltre a loro presenti
·      info sulla stanza : letti a castello nella stanza altezza 160 circa, porta altezza standard e larghezza idem, profondità stanza dal punto di scatto circa 3 metri e mezzo, 1 finestra sulla sin., no luce accesa, no luce esterna
·      3 foto scattate 2 eliminate

L’ immagine (tonalità principale arancione) non risulta frutto di fotoritocco ed in base ad un esame delle informazioni EXIF, le condizioni della macchina e la tipologia di immagine ottenuta, farebbero pensare ad un eccessivo tempo di esposizione ed ad una semplice sovra impressione, con condizioni di luce non ottimali.

In base al controllo del livello di errore dell’ immagine non sembrerebbero essere presenti immediate operazioni di fotoritocco o multisalvataggio.

Successivamente all’ elaborazione fotografica è stato possibile migliorare la qualità dell'immagine stessa, per una sua migliore comprensione.

L’anomalia riscontrata non corrisponde comunque agli schemi tipici di un’immagine presunta paranormale, ma rimane di interesse vista l’attendibilità delle persone coinvolte.

Stiamo eseguendo ulteriori accertamenti sull’immagine di interesse.

 

 

Casa in Galles

Ringraziamo Barbara per la fotografia che ci ha fatto pervenire per un esame fotografico.

In base alla segnalazione, il punto di interesse dell' immagine è dato dalla finestra inferiore sinistra della costruzione. Riportando le note in calce :

Io vedo un viso di un uomo e una mano come se uscisse dalla finestra, 
qualcun altro ha visto anche il viso di una donna dai capelli neri.

Basandomi sul punto di interesse, ho inizialmente verificato con appositi software di analisi i dati EXIF della fotografia, per comprendere se ad esempio se potessero esistere dei particolari settaggi dell' apparecchiatura fotografica, tali da aver condotto alla creazione spontanea del particolare, ma non ho potuto riscontrare anomalie indicative nei settaggi dell'apparecchiatura.

Ho iniziato quindi, un'elaborazione fotografica con differenti filtri di contrasto ed in un caso un' ingrandimento del dettaglio con software non lossy ed è stata evidenziata l'origine dell' anomalia.

Come da immagini sotto riportate è possibile nelle varie elaborazioni a contrasto iniziare ad identificare una linea continua verticale, perfettamente consona alla struttura dell' immagine. Questa linea soffusa indica in modo quasi certo un'origine naturale dell'anomalia.

Tecnicamente questo genere di effetto ottico, può in effetti creare l'illusione di un viso con arto superiore protratto. In questi casi si parla di pareidolia . 

 

 

Fake fotografico

Riportiamo esame di approfondimento per immagine pervenutaci tramite E-mail e relativi risultati.
 


ANALISI  IMMAGINE IMG_0748

Per poter procedere ad una migliore interpretazione dell’immagine sotto esame, risulta necessario risolvere alcune incongruenze riscontrate durante il controllo del materiale fotografico.

In base alle informazioni EXIF che è stato possibile estrapolare, l’immagine evidenzia una probabile elaborazione per cui evidenziamo le seguenti informazioni :

Searching Compression Signatures: (3327 built-in, 0 user(*) )
EXIF.Make / Software        EXIF.Model                            Quality           Subsamp Match?

-------------------------   -----------------------------------   ----------------  --------------

SW :[Adobe Photoshop          ]                                       [Save As 12      ]                   

  NOTE: Photoshop IRB detected
  Based on the analysis of compression characteristics and EXIF metadata:

Il semplice salvataggio di un immagine da Photoshop (anche se non è stata eseguita alcuna modifica) comporta la perdita parziale, di alcune informazioni EXIF secondarie che vengono sovrascritte da quelle del programma di editing in fase di esportazione.

E’ quindi necessaria l’immagine non elaborata, compressa o meglio se in formato raw in uso sulla macchina Reflex.

Per quanto inerente l’orario di scatto dell’immagine (importante ai fini del calcolo di alcuni schemi di indagine) esiste un’incongruenza tra l’orario della macchina 2012:02:05 18:51:48 e la luce circostante, che in base al crepuscolo civile nella città di Brescia per quel giorno cadeva alle ore 18:02. E’ inoltre visibile una situazione di cielo azzurro non compatibile con l’orario registrato. Ovviamente la causa è probabilmente da imputare ad una non corretta registrazione dell’ora sulla Canon EOS 5D.

ESAME FOTOGRAFICO

Certamente, visto che mi ha indicato, una certa esperienza nell’ uso di strumentazioni fotografiche è certamente da escludere l’interesse nei confronti del presunto orbs (sfera di luce), visibile distintamente a destra nell’immagine, che risulta esclusivamente causa di pulviscolo atmosferico.

L’altro punto di interesse risulta essere indubbiamente il viso visibile sul lato sinistro dell’immagine all’altezza prima finestra. Ho analizzato grazie all’ utilizzo di vari filtri cromatici l’immagine che come dal risultato a seguire risulta perfettamente compatibile con i lineamenti di un viso di persona di sesso non definito.

Risultano però delle incongruenze che richiedono maggiore attenzione :

L’anomalia non risulta seguire con omogeneità il resto degli oggetti presenti (ombre, proporzioni, posizioni) e in dettaglio :

q    Come è visibile soprattutto dall’immagine a negativo, il viso non presenta un proseguo logico all’interno della fotografia; ci si aspetterebbe infatti qualche altro punto di demarcazione del corpo. E’ anche vero, che si potrebbe trattare di una figura che si stia sporgendo avanti nella finestra, lasciando in penombra il resto del corpo.

q   Non esiste una corretta distribuzione delle ombre sul viso rispetto ad altre ombre presenti negli oggetti ripresi nella fotografia. E’ da notare come in ogni caso sia possibile evidenziare una certa tridimensionalità dell’immagine. La scala cromatica per l’anomalia riscontrata rispecchia invece quella presente negli altri oggetti in quella sezione d’immagine.

q   I pixel adiacenti ai bordi del viso non riscontrano immediate ed evidenti manomissioni ed anche la sfumatura colore dei pixel risulta consona.


Colonia estiva abbandonata in provincia di Brescia


Un particolare ringraziamento a Mattia L. e Morin C. che ci hanno gentilmente spedito il materiale fotografico in esame, con immagini scattate in luogo di interesse, dove sono avvenuti eventi sicuramente particolari.

Foto0410 Foto0412
Foto0410 (originale) Foto0410 (originale)

Relazione immagini Foto0410 – Foto0412
Sono state prese in esame le immagini sopraindicate ed insieme ad altri specialisti siamo giunti alle seguenti conclusioni : 

Le immagini in questione, risultano avere le seguenti informazioni tecniche :
==========================
FOTO0412
==========================
EXIF IFD0 @ Absolute 0x00000014
[Make ] = "SAMSUNG"
[Model ] = "GT-S5600"
[Orientation ] = Row 0: top, Col 0: left
[DateTime ] = "2011:11:01 17:42:11"
[ImageWidth ] = 320
[ImageLength ] = 240
[Compression ] = JPEG
[ExposureTime ] = 122/1024 s
[FNumber ] = F2.8
[ExposureProgram ] = Aperture priority
[ISOSpeedRatings ] = 100
[Flash ] = Flash fired
[FocalLength ] = 4 mm
[ExifImageWidth ] = 1280
[ExifImageHeight ] = 960
[ExifInteroperabilityOffset ] = @ 0x01CE
[ExposureMode ] = Auto exposure
[WhiteBalance ] = Auto white balance
[SceneCaptureType ] = Standard
==========================
FOTO0410
==========================
[Make ] = "SAMSUNG"
[Model ] = "GT-S5600"
[Orientation ] = Row 0: top, Col 0: left
[DateTime ] = "2011:11:01 17:39:22"
[ImageWidth ] = 320
[ImageLength ] = 240
[Compression ] = JPEG
[ExposureTime ] = 122/1024 s
[FNumber ] = F2.8
[ExposureProgram ] = Aperture priority
[ISOSpeedRatings ] = 100
[Flash ] = Flash fired
[FocalLength ] = 4 mm
[ColorSpace ] = sRGB
[ExifImageWidth ] = 1280
[ExposureMode ] = Auto exposure
[WhiteBalance ] = Auto white balance
[SceneCaptureType ] = Standard

In base alle informazioni EXIF, possiamo identificare come per entrambi i casi sia stata utilizzata la fotocamera mobile SAMSUNG GT-S5600 lente Ø 4mm ed un'esposizione pari a 122/1024 s. Fermo restando la correttezza tecnica della regolazione data/ora della strumentazione in uso, possiamo calcolare approssimativamente un orario pari alle 17:30 / 17:40 del 01 novembre 2011, che in base ai nostri rilevamenti è prossima all’orario di tramonto civile (per data e luogo alle ore 17:30). Per questo motivo è da considerarsi presente una situazione di luce minima all’esterno ed interno dei locali.
Avendo eseguito a posteriori un sopralluogo negli stessi ambienti dove sono state eseguiti gli scatti fotografici, è stato possibile escludere presenza di fonti luminose esterne (lampioni, luci provenienti da altri edifici a medesima altezza etc.), che potessero aver influenzato i risultati degli scatti fotografici. Importante annotare, che i locali non risultano in nessun modo provvisti di luce elettrica autonoma.

La tipologia di anomalia fotografica, non risulta visibile in altre immagini scattate prima e dopo nello stesso punto. Vista la posizione del fascio di luce (soprattutto per la Foto0412) è inoltre da escludere che si possa trattare di un raggio riflesso appartenente a qualche torcia elettrica dei presenti. Le immagini risultano essere state scattate con effetto a negativo e grazie ad ausilio di flash il chè potrebbe aver evidenziato possibili aree di fumo o vapore persistenti presenti nella stanza. Per entrambe le immagini sono identificabili ed evidenziate attraverso elaborazione a contrasto, delle zone di interesse luminescente simili a fasce poste diagonalmente, per la Foto0412 con inclinazione pari a 50° e per la Foto0410 pari a -40° e bordi definiti.

Per la disposizione a specchio delle fasce e l’evidente differente apertura e larghezza è escludere la possibilità che si tratti di anomalia statica sull’obbiettivo fotografico (presenza di sporco, deformazioni ) e vista la condizione meteorologica e l’ angolazione non è possibile si tratti di raggi luminosi provenienti dalle finestre. Per la loro assoluta linearità e valutata l’impossibilità che siano state causate da agenti esterni, rimane comunque, un possibile dubbio che l’effetto si stato causato proprio dall’uso dell’effetto negativo, durante lo scatto fotografico, anche se lo stesso non risulta visibile in altri scatti adiacenti.
Le anomalie (per condizione e forma) non corrispondono a nessuna di quelle prese fino ad oggi in esame ed è da considerarsi di interesse.

- Ghost Finder -

IL PARERE DEGLI ISCRITTI AL CANALE FACEBOOK

Nella prima foto, se guardi sulla parete che è alla nostra destra, vicino al finestrone, c'è una, diciamo macchia di fuligine per rendere l'idea che non è omogenea come un'ombra riflessa di un corpo solido, che ha gli stessi contorni di una sagoma umana. una sagoma diritta e con le braccia lungo i fianchi. sta a pochi cm dal finestrone e ad occhio e croce ha altezza d'uomo. nella seconda foto si vede quella striscia abbastanza larga e chiara. tenendo presente dell'oscurità della stanza e della mancanza di punti aperti per far entrare luce esterna, l'ipotesi del riflesso è scartata anche perchè un riflesso di luce non è così. la striscia chiara non segue l'angolo del muro attorno la finestra. se fosse stato un chiarore della vecchia vernice, avrebbe fatto l'angolo visto che arriva o inizia da vicino il vetro. invece è dritto e sfuocato proprio vicino al vetro, cosa che avvalora che non è riflesso di luce oltre al fatto che se fosse stato riflesso sarebbe "caduto" verso il pavimento e non solo fino alla base del muro.

Contributo by VENERE BLU

Hotel Lago Maggiore

ESAME Video M2U00111 dalle 02e30 alle 03e05.MPG

Un particolare ringraziamento a Michke e Vanessa che ci hanno gentilmente spedito il materiale video in esame, con riprese girate in luogo di interesse.

PARTICELLA DI POLVERE / UMIDITA' IN SOSPENSIONE




Come da richieste abbiamo provveduto ad un attento esame dei materiali fotografici, video e testuali consegnati dai nostri collaboratori, Michele e Vanessa, inerenti delle possibili anomalie digitali, riscontrate in alcune registrazioni video e che risultano riprese presso un hotel sul Lago Maggiore nel mese di aprile 2012.

Interessante e dettagliata la descrizione della location in cui si sono effettuate le registrazioni e che riguardano l’Hotel Serenella, antica villa risalente ai primi del ‘900 in seguito riconvertita ad hotel.

Le registrazioni risultano effettuate in notturna, attraverso l’utilizzo di telecamera SONY digitale con funzione attiva night vision (visione notturna) e con obiettivo puntato sul letto dove risultavano dormire i due nostri segnalatori.

Ci sono state consegnate le intere registrazioni, girate approssimativamente dalle ore 23:00 alle 07:00 con telecamera posizionata su cavalletto e con assenza di possibili fonti di luce esterne, che potessero pregiudicare il risultato della registrazione stessa.

I filmati esaminati, non risultano in alcun modo alterati artificialmente (né manualmente, né tramite l’ausilio di software di elaborazione video) e grazie alla loro durata ed alla ripresa notturna su supporto fisso, hanno potuto evidenziare alcuni punti di nostro interesse.

Dopo un controllo delle possibili anomalie spurie a cui è possibile associare una origine probabilmente naturale e/o strumentale, abbiamo portato la nostra attenzione, su un particolare segnalato dalla breve durata e visibile solo al limite del video registrato.

ANOMALIA VIDEO RISCONTRATA (5 FS)




Per forma, velocità, dimensione etc., l’anomalia si discosta da possibili forme di particelle di pulviscolo ed umidità, molto spesso scambiabili per orbs e di cui possiamo trovare ampia documentazione descrittiva e le relative possibili spiegazioni scientifiche. Non è possibile riportare l’effetto riscontrato, al passaggio di un insetto di qualsiasi dimensione e specie.

A ricerca della possibile spiegazione, sono stati eseguiti tutti i necessari test fotografici di routine attraverso il passaggio di singoli fotogrammi su software di analisi, per poterne estrapolare densità approssimativa e dimensioni in proporzione al resto degli oggetti limitrofi. Eseguito controllo tramite contrasto e 3d cromatico ed esaminati direzione e tipologia del movimento dell’anomalia nel video.

ESALTAZIONE PROBABILE INSETTO (5 FS)



A riassunto degli esami sopraelencati non ci è possibile associare il particolare a nessuna delle motivazioni tradizionali, ma a causa anche della sua breve permanenza e della densità minima, non ci è stato possibile eseguire ulteriori analisi.

Visto un precedente movimento dei presenti nella stanza, appena prima della comparsa dell’anomalia possiamo teorizzare, che quest’ultima possa essere stata causata dallo spostamento anomalo di alcune particelle di polvere o forse più probabilmente di microscopici filamenti di tessuto, trasportati rapidamente di fronte all’obiettivo della camera e sfocati ed ingranditi appunto a causa della loro vicinanza.

Riteniamo comunque l’anomalia interessante e ringraziando i nostri collaboratori, per l’impegno nella raccolta del materiale digitale consegnato, li invitiamo a continuare con lo stesso “spirito” di iniziativa nell’ambito del Ghost Hunting.


- Ghost Finder -