Relazione tecnica esame immagine “fantasma.jpg”

  • Stampa
In riferimento alla fotografia in esame, non è stato purtroppo possibile eseguire le principali operazioni di controllo sui settaggi della macchina fotografica compatta “Casio Exilim”, a causa di un’elaborazione dell’immagine stessa, eseguita da un software di editing fotografico, che ha danneggiato in modo irreparabile le informazioni EXIF, su cui iniziare il lavoro di analisi preliminare.
Questa involontaria alterazione del supporto (che può essere stato causato anche solo da un ridimensionamento o applicazione di filtri dell’immagine stessa), ha quindi alterato la condizione di immagine originale.
Abbiamo comunque esaminato il livello di errore della fotografia, con un software ad hoc ed abbiamo ottenuto ulteriore conferma che l’immagine non risulta manipolata intenzionalmente In base all’ utilizzo di vari filtri a contrasto per meglio identificare la provenienza della particolar evanescenza nebulare che si presenta sul lato sinistro, non è stato possibile comprenderne per certo l’origine.
Pur prediligendo a riportare la natura dell’anomalia, come causata da una qualche forma di vapore / condensa / fumo “naturale” (possibilità anche supportata dalle condizioni atmosferiche circostanti, che possono aver favorito la creazione di tale effetto), possiamo definire come solo esteriormente riportabile alla casistica tipica di apparizioni paranormali. In questo specifico caso possiamo ritenere di trovarci di fronte ad un’anomalia data da un effetto paraedolico.
Per quanto inerente le sfere di luce visibili in tutta l’area fotografica, sono certamente riportabili a causa naturale. Nello specifico l’effetto è riscontrabile spesse volte durante l’utilizzo di macchine digitali compatte, che durante lo scatto fotografico (in presenza di flash), vanno ad illuminare piccole particelle di umidità / pulviscolo / neve, sfocandone i contorni ed illuminandole in vario modo..
In mancanza di altre anomalie di differente natura, che possano essersi verificate in
concomitanza con lo scatto fotografico, dobbiamo ritenere al momento, come riportabile a cause naturali l’anomalia immortalata.

Ringraziamo Marinella per la gentile richiesta