fantasmi veri

,

video di fantasmi

,

fantasmi a roma

,

esistono i fantasmi

,

foto fantasmi

,

giochi di fantasmi

,

mistero fantasmi

,

giochi fantasmi

,

immagini di fantasmi

,

avvistamenti fantasmi

,

video fantasmi

,

fantasmi italia

,

casa dei fantasmi

,

leggende di fantasmi

,

storie fantasmi

,

immagini fantasmi

,

foto fantasmi veri

,

foto con fantasmi

,

giochi dei fantasmi

,

leggende sui fantasmi

,

presenze fantasmi

,

fantasmi italiani

,

storia di fantasmi

,

fantasmi mistero

,

azzurrina fantasma

,

fantasmi esistono

,

leggende fantasmi

,

storie vere fantasmi

,

fantasmi famosi

,

fantasmi halloween

,

il fantasma azzurrina

,

film fantasmi

,

libri sui fantasmi

,

castelli con fantasmi

,

you tube fantasmi

,

fantasmi notturni

,

fantasma formaggino

,

tema sui fantasmi

,

immagine fantasma

,

video fantasmi mistero

,

film sui fantasmi

,

fantasmi storie

,

head hunter italia

,

hunter italia

,

effetti paranormali

,

hunter a roma

,

Fantasmi a Brescia

,

Fantasmi a Bergamo

,

Fantasmi a Milano

,

Fantasmi a Piacenza

,

Brescia fantasmi

,

Mantova fantasmi

,

Verona fantasmi

,

Ghost Tags

storie di fantasmi

,

foto fantasmi

,

i fantasmi

,

video fantasmi

,

casa dei fantasmi

,

leggende di fantasmi

,

giochi dei fantasmi

,

disegni di fantasmi

,

fantasma azzurrina

,

racconti di fantasmi

,

film con fantasmi

,

documentari sui fantasmi

,

storia di fantasmi

,

fantasmi mistero

,

case con fantasmi

,

racconti fantasmi

,

documentario fantasmi

,

film fantasmi

,

castelli con fantasmi

,

tema sui fantasmi

,

fantasmi storie vere

,

fantasmi messina

,

fantasmi storie

,

ghost hunt

,

head hunter italia

,

gost hunters

,

hunter a roma

,

manifestazioni paranormali

,

Piacenza fantasmi

,

Mantova fantasmi

, Pianari Francis

Iscriviti al gruppo

Iscriviti al gruppo facebook dei Ghost Finder

Le nostre indagini

gf

Ghost Finder Crew:
Francis Pianari: fondatore; investigatore - elaborazione dati - webmaster
Sara Iacopi: investigatore-addetta evp-pubbliche relazioni
Qui trovate la lista della nostra strumentazione di cui ci avvaliamo durante le indagini

Villa Samantha (Bologna)

Seconda indagine  in collaborazione  con il Gruppo Paranormal Inquiries  ed il Gruppo "Uno sguardo sull altrove" di Genova.
In questa puntata siamo stati a Villa Samantha in provincia di Bologna. Molte anomalie di interesse registrate e catalogate.

Ghost Experiment

Il gruppo Ghost Finder  ha intrapreso quest'anno la propria collaborazione con il celebre evento nazionale "Halloween Celebration" che si svolge annualmente nel paese di Borgo a Mozzano in provincia di Lucca durante la festività di Halloween.

Come gruppo esperto di ghost hunting abbiamo partecipato attivamente alla realizzazione del Ghost Experiment  (evento di approfondimento dedicato al paranormale svoltosi in concomitanza dell' Halloween Celebration) durante il quale sono state messe alla prova capacità e coraggio di alcuni selezionati appassionati di Ghost Hunting.

Scopo principale dell'esperimento quello di far provare ai partecipanti una vera esperienza di indagine paranormale dal punto di vista degli indagatori e non solo da quello di semplici spettatori.



Il nostro gruppo ritiene da sempre, che il Ghost Hunting sia una disciplina di forte interesse non solo mediatico e che anche per questo motivo meriti di essere aperta a tutti, previo conoscenza della materia trattata e delle strumentazioni necessarie per lo svolgimento di un'indagine sul campo. Di fondamentale importanza l'attenzione alla sicurezza personale di tutti i partecipanti, la necessità di avere sempre regolari permessi legali di accesso alle strutture, la conoscenza delle strumentazioni utilizzate ed un'obiettiva analisi dei materiali raccolti durante l'indagine sia da un punto di vista tecnico che pratico.




Per l'esperimento posto in essere in concomitanza dell'Halloween Celebration e la relativa indagine è stata selezionata dagli organizzatori una location di interesse paranormale, dove sono state  riportate  anomalie di presunta origine inspiegabile.

Compito del gruppo di indagine è ricercare possibili prove di energie residuale o intelligenti e cercare un contatto diretto con loro. I partecipanti dopo un'attenta preparazione che ha permesso loro di conoscere la strumentazione in uso e le metodiche di indagine sul campo sono diventati quindi completamente autonomi durante lo svolgimento dell'esperimento ed hanno potuto testare tecniche e strumentazione in una vera indagine paranormale.


Durante la nostra permanenza nella location di presunta origine paranormale abbiamo potuto riscontrare alcune anomalie degne di nota tra cui:

- durante il sopralluogo iniziale si è potuto constatare uno spegnimento anomalo delle luci della casa

- accensione per alcuni secondi del rilevatore di variazione di campi elettromagnetici k2, durante la fase di ricerca
- malfunzionamento di 2 telecamere fisse ed una a visione notturna 


A fine indagine sono state raccolte numerose registrazioni video e sonore da esaminare. Vi aspettiamo al prossimo Ghost Experiment

[01/11/2013] Cena con i Ghost Finder al Castello di Gusciola

Cena e presentazione Ghost Finder al Castello di Gusciola (Modena)

gusciola



INFO E PRENOTAZIONI 

Alberto : 348.3728132
oppure visita il sito ufficiale : 
www.castellodigusciola.it


Relazione parziale indagine 24/04/2013



Castello di Gusciola ( Modena ). La nostra presenza presso la storica location modenese è riuscita anche questa volta a stupirci in modo estremamente positivo. Dopo aver eseguito la consueta presentazione del gruppo a tutti i commensali, abbiamo avuto modo di conoscere alcuni personaggi di estremo interesse che si aggiravano come ospiti all'interno delle stanza del castello.

Parliamo in particolare di una sacerdotessa celtica, di un sensitivo e di altre persone interessate all'argomento ghost hunting tra cui ricordiamo Mario, Viviana, Ester che salutiamo caldamente . Con queste ed altre persone ci siamo quindi preparati per eseguire una reale dimostrazione sul campo di una delle nostre investigazioni di ghost hunting.

Seguendo le indicazioni di Alberto ( oste del castello di Gusciola ) ci siamo avventurati in una scarpinata notturna per i boschi circostanti che hanno visto nel tempo alcune storie di violenza e morte. Una volta raggiunto un punto presunto interesse paranormale, ci siamo dedicati ad un attento esame e ricerca della presenza di qualche possibile anomalia strumentale, anche grazie al supporto del sensitivo Gomez. Dopo un inizio abbastanza scoraggiante abbiamo cominciato a ricevere un certo numero di risposte coerenti alle domande eseguite e segnalate dal'accensione del rilevatore di campi elettromagnetici k2. La cosa che mi interessa segnalare non riguarda in particolare modo la presenza di anomalie elettromagnetiche registrate dallo strumento, ma bensì l'interessante ambiente di apertura mentale costruttiva che si è venuto a creare tra i partecipanti l'indagine. Una volta che il sensitivo e la sacerdotessa celtica, sono riusciti a comprendere alcuni aspetti storici legati all' indagine è risultato di estremo interesse il crescendo delle risposte coerenti registrate dall'ormai indispensabile rilevatore k2.

Ulteriori informazioni storiche fornite da Raffaella ( sacerdotessa celtica ) hanno chiarito ulteriormente alcune accensioni ambigue dello strumento portando al termine alla soddisfazione delle esigenze della presunta presenza.

Alla data odierna abbiamo ancora in esame alcuni materiali, ma nonostante una serie infinita di accensioni del rilevatore k2, che hanno mostrato spesso una logica di accensione, non è stato possibile al momento riscontrare ulteriori anomalie strumentali utili.

Come sempre i Ghost Finder ricercano una serie di anomalie strumentali registrabili di differente natura e contraddistinte inoltre da una contemporaneità degli eventi, per ritenere un'indagine tecnicamente utile.

Non è sempre necessario ottenere dei risultati tecnici, per considerare un'indagine interessante e costruttiva. Sicuramente siamo usciti tutti maggiormente accresciuti da questa esperienza notturna sulle montagne di Montefiorino.

Ho deciso di intervenire il meno possibile sul video qui allegato eliminando solo parti inutili e cerca do di riportare l'ambientazione e lo spirito del vero ghost hunting ....

[24/04/2013] Cena con i Ghost Finder al Castello di Gusciola

Cena e presentazione Ghost Finder al Castello di Gusciola (Modena)

gusciola



INFO E PRENOTAZIONI 

Alberto : 348.3728132
oppure visita il sito ufficiale : 
www.castellodigusciola.it


Risultati Indagine in casa privata Milano [14-03-203]

N° indagini eseguite in loco :

1

Strumentazioni utilizzate :  
  • Telecamera fullspectrum
  • Telecamera visione notturna
  • Fotocamera digitale
  • Actioncam + IR
  • Illuminatore IR telec.
  • Illuminatore IR profess.
  • Spettrometria in real time
  • Software analisi
  • Registratore EVP
  • Telecamera DV
  • Accessori vari
  • 1 Telecamere IR
  • Termometro digitale
  • Griglia lasere
  • Geofono
 Anomalie rilevate: 
 Fotografiche :  --

 Video :

 --

 Elettromagnetiche :

2 del rilevatore k2 
 Sonore : multiple 
 Cinetiche :   --
 Termiche :  rilevate 1 variazioni di circa 4°
 
RELAZIONE TECNICA INDAGINE CASA PRIVATA MILANO


Per questa indagine siamo stati chiamati in una casa privata in provincia di Milano, per eseguire una verifica su segnalazione dei proprietari che ci hanno indicato come nella loro abitazione si siano riscontrate delle manifestazioni di presunta origine paranormale, quali rumori localizzati in alcuni angoli delle stanze, chiamate per nome durante la notte, spostamento di piccoli oggetti, caduta di una vetrata doccia etc. La sequenza di anomalie dovrebbe essere iniziata dopo l'entrata in possesso involontaria e solo per un certo periodo da parte di C. di una  croce massonico/satanista come da indicazioni riportate tra l'altro nell' articolo www.giornalettismo.com/archives/211811/il-prete-che-brucia-le-croci-sataniche-2/ e che aveva portato fin da subito ad una condizione di disagio fisico. Una volta compresa la vera origine del crocifisso e su indicazione di un sacerdote l'oggetto viene da quest'ultimo acquisito e distrutto con il fuoco.

Croce Massonica
Come di consueto abbiamo svolto un primo incontro informativo, per comprendere cause ed effetti delle manifestazioni segnalate, eseguendo bonifica tipica per Verifica di possibili fonti naturali delle anomalie.
Purtroppo la localizzazione geografica dei locali nei pressi di una strada estremamente trafficata, ha creato parecchie problematiche sopratutto nella raccolta di materiali sonori in genere.

Abbiamo suddiviso l'impostazione dell'indagine come sempre in due tempi ben distinti.

Per la prima parte della serata, abbiamo montato la necessaria attrezzatura tra cui telecamere a circuito chiuso IR collegate a software di analisi con motion detection., installate 2 telecamere fissate a cavalletto in modo da coprire perfettamente tutte le zone interessate da hot spot, una griglia laser, geofono ed un registratore per la raccolta di eventuali evp. Una volta eseguite tutte le necessarie operazioni di setup strumentale, abbiamo mandato l'intero kit in modalità registrazione ed abbiamo in seguito lasciato la casa vuota, chiudendo a chiave, per evitare possibili compromissioni delle registrazioni.

Al nostro ritorno dopo circa 2 ore, abbiamo verificato dove possibile, se si fossero presentate e registrate anomalie di interesse, senza aver trovato alcun materiale utile.
Abbiamo a questo punto iniziato la seconda parte dell'indagine, anche grazie all'ausilio di un sensitivo, che ha cercato di entrare in contatto con possibili energie presenti nei locali e/o vicine alle persone che vi risiedono.
Non sono state registrate anomalie significative se non una presunta voce di donna, udita da molti dei presenti, durante un intervento del sensitivo, ma che in base alle registrazioni audio come da indicazioni a seguire, sembrerebbe provenire dall'esterno della casa (probabilmente dalla strada adiacente); segnalato anche un bussare alle pareti, che potrebbe comunque essere scaturito in altri punti della struttura ed amplificato da colonne portanti etc.

ESAME DEI MATERIALI RACCOLTI


- L'esame dei materiali fotografici raccolti sia tradizionali, che nello spettro dell'infrarosso che dell'ultravioletto non hanno avuto riscontri utili
- L'esame dei materiali video, non ha riscontrato anomalie di interesse
- L'esame dei materiali sonori, ha prodotto una raccolta di interessanti rumori, registrati a casa vuota e chiusa in nostra assenza.

Ascolta Anomalie Audio Milano

IL NOSTRO PARERE
L' esame spettrometrico delle fonti sonore, ha richiesto parecchio lavoro di filtraggio tramite equilizzatore parametrico e filtri ricostruttivi, a causa della vicinanza di una strada estremamente trafficata. Nonostante porta e finestre chiuse è sovrastante il rumore della strada. Sono state eliminate moltissime interferenze dovute tipicamente dal traffico e dalle persone per strada ed è stato possibile raccogliere molti rumori in nostra assenza. I più evidenti sono riportabili ad un effetto di assestamento dei termosifoni presenti nei locali, ma sono molto spesso percepibili passi e rumori vicini alla fonte di registrazione.

L' enfatizzazione estrema delle frequenze estremamente basse e di quelle estremamente alte, potrebbe comunque riportare i particolari suoni, come provenienti da appartamenti vicini o passaggio di persone nella rampa di scale a qualche metro di distanza. In mancanza di ulteriori anomalie strumentali a comprova, non possiamo ritenere il materiale come certamente di origine paranormale.

 Elettromagnetiche :

[14-03-2013] Indagine Casa Privata Milano

Nella serata del 14/03/2013, sarà eseguita indagine in casa privata a Milano. Vi terremo aggiornati sull'evolversi dell'indagine.

Indagine genn./13 Casa privata Piacenza

N° indagini eseguite in loco :
  • 2
Strumentazioni utilizzate :  
  • Telecamera fullspectrum
  • Fotocamera digitale
  • Actioncam + IR
  • Illuminatore IR telec.
  • Illuminatore IR profess.
  • Spettrometria in real time
  • Software analisi
  • Registratore EVP
  • Telecamera DV
  • Accessori vari
  • 4 Telecamere IR
  • Termometro digitale
  • Griglia laser
 Anomalie rilevate: 

 Elettromagnetiche :

 15 rilevatore k2 
 Sonore :  25 secondarie + 5 primarie
 Cinetiche :   1 con audio rec.
 Termiche :  Variazioni non rilevanti
 
RELAZIONE TECNICA 

L'investigazione si è svolta tramite esecuzione di un duplice intervento presso abitazione privata, costruita sopra un ex convento, nella provincia di Piacenza. Siamo stati contattati dalla proprietaria che a causa di un grave lutto familiare accaduto alcuni mesi prima, ha iniziato a percepire e riscontrare importanti anomalie, sia durante le ore diurne che in quelle notturne; altri avvenimenti sono stati inoltre confermati anche da altri componenti della famiglia.
Tra gli eventi di interesse presentati dalle persone interessate, possiamo elencare, apertura di cassetti non motivate, fotografie della persona deceduta che cadono in mancanza delle condizioni, sensazioni personali specifiche del paranormale, variazioni inspiegabili dell'intensità di luce elettrica in determinati frangenti e punti della casa, voci del defunto percepite distintamente dal televisore etc.

Dopo colloquio informativo con tutti i soggetti interessati, abbiamo optato per un duplice intervento suddiviso in un primo sopralluogo notturno, in cui non sono state riscontrate particolari anomalie strumentali eccenzion fatta per alcune accensioni sporadiche del rilevatore k2 e di picchi nella fascia prossima agli infrasuoni, dello spettometro sonoro in realtime. Le suddette anomalie sono state rilevate nei principali hot spot della casa. Sono state comunque avvertite da tutti gli investigatori partecipanti particolari condizioni di disagio, che potrebbero comunque come sempre essere riportate a motivazioni maggiormente soggettive.

Per la seconda indagine, eseguita dopo alcuni giorni (dalle ore 19,00 alle ore 03:00) e dopo conferma del protrarsi degli avvenimenti, abbiamo provveduto ad avvalerci da un nostro  sensitivo di fiducia Ivan , che ha partecipato attivamente alla ricerca, entrando in contatto sia con le energie presenti nelle stanze, sia con le persone interessate dagli avvenimenti ed aiutandoci ad utilizzare al meglio la strumentazione in nostro possesso.

Dopo un attento controllo di verifica, per la presenza nei vari hot spot, di particolari fonti elettromagnetiche e sonore, che potessero causare dei falsi positivi, abbiamo installato telecamere ad infrarossi, registratori per evp e telecamere tradizionali che abbiamo provveduto a mandare in modalità di registrazione per un periodo approssimativo di circa 2 ore, in cui abbiamo lasciato l'intera abitazione vuota e chiusa a chiave; abbiamo inoltre puntato alcune telecamere a verifica che non potessero avvenire interventi umani esterni.

In questa fase, (nel dettaglio fin dalla nostra uscita dall'abitazione verso le ore 20:00), sono in effetti state riscontrate parecchie anomalie del rilevatore elettromagnetico k2 e la registrazione di molteplici suoni di varia entità (tutte presenti nel range di frequenze udibili dall'orecchio umano), tra cui un'evidente caduta di un oggetto a poca distanza dalla telecamera. Molti degli effetti sonori percepiti, sono facilmente riportabili a tipici suoni di una qualsiasi abitazione, ma alcuni di maggiore ampiezza ed intensità, risultano di interesse tecnico. Da un esame delle registrazioni sonore nella fascia degli infrasuoni e degli ultrasuoni , tramite l'utilizzo di software di editing audio professionale, non risultano  zone di particolare interesse paranormale.

La caduta dell'oggetto nella casa vuota, non è stato purtroppo registrato da alcuna telecamera, ma esclusivamente dall'audio dei registratori e questo non ci permette di comprenderne appieno la causa scatenante.
L'accensione multipla del rilevatore di variazione di campi elettromagnetiche k2 non è da sola fonte di certa provenienza paranormale dell'evento, perchè priva di ulteriori contemporanei eventi registrati.

Nella seconda fase di indagine al nostro ritorno, abbiamo seguito il sensitivo Ivan durante la propria ricerca e condivisione emotiva con la proprietaria, registrando con le varie strumentazioni alcune ulteriori anomalie sullo strumento k2. Sono state eseguite fotografie e riprese nella fascia dell'infrarosso e dell'ultravioletto, nonchè registrazioni audio, ma senza rilevanti ulteriori punti di interesse.

In definitiva a nostro parere, molte anomalie presentate ed anche alcune registrate, non possono essere riportate senza ombra di dubbio in ambito paranorname, mentre altre risultano di interesse tecnico, tra cui sicuramente diamo maggiore importanza alla caduta immotivata di un oggetto nella stanza durante le fasi di registrazione ed alle numerose variazioni di campo elettromagnetico captate in nostra assenza e per cui non abbiamo potuto trovare immediata spiegazione scientifica. Il protrarsi delle anomalie nell'abitazione ci induce all'idea di un futuro supplemento d' indagine da valutare comunque nel tempo. 


RELAZIONE Ivan Zordini Braga
www.ilcamminodellessere.it
 
Sabato 12 gennaio 2013 alle ore 17, con il gruppo Ghostfinder di Pisogne siamo partiti alla volta del paese piacentino in una casa privata per delle rilevazioni di entità.
La persona che abita in quella casa segnala il manifestarsi di fenomeni paranormali; tali fenomeni sembrerebbero comparsi da circa 3 mesi, dopo la scomparsa prematura del compagno della donna.
All'interno della casa, accanto alla donna, percepivo la presenza di una persona, uomo, che dalla mia descrizione confrontata con una fotografia combaciava con la persona defunta.
Le mie percezioni extrasensoriali non rilevavano particolari energie in eccesso, ne da parte del defunto, il quale ad un certo punto della serata ha cercato un contatto con la compagna, ne da parte di altre energie.
L'energia della casa era piuttosto pesante ma questo secondo le mie sensazioni era causato da un generale stato di malessere e conflittualità generati dagli abitanti della casa.
In più occasioni, al momento in cui i miei canali percettivi recepivano dei segnali notavo che lo strumento K2 si attivava, anche poco prima di prendere contatto con la signora per fare da tramite ho notato il K2 attivarsi, poco prima di entrare in trans.
Per quello che mi compete posso dichiarare che il defunto ha voluto cercare un contatto con la signora per liberarla dal peso e dal senso di colpa che la legano a lui, affinché lei si possa tranquillamente rifare una vita. 

ANOMALIA K2 [simbolo dell'occhio]  - ANOMALIA AUDIO [simbolo altoparlante]