Fotografia fantasma in epoca vittoriana

  • Stampa
A metà del 1800, la fotografia degli spiriti divenne di gran moda. I medium e gli spiritisti hanno utilizzato un metodo per mettere in mostra i negativi (un processo sconosciuto al pubblico poiché la fotografia era ancora un mezzo piuttosto nuovo) per convincere le persone di essere contattate e visitate dagli spiriti dei propri cari. È facile vedere che molte persone credevano in questa rappresentazione paranormale (Sir Arthur Conan Doyle ne era un grande sostenitore), ma è anche facile vedere che alcuni si abbandonavano a questa pratica come una sorta di "biglietto da visita" per dimostrare le proprie capacità di fotografo professionista o le qualità del nuovo modello di apparecchiatura fotografica.