Bonifica ambientale – pre-indagine

In base alle indicazioni di un nostro iscritto alla pagina Facebook di Ghost Finder, riteniamo utile specificare nel dettaglio una problematica che si manifesta molto spesso durante la realizzazione di un indagine paranormale. Una volta trovata la struttura ove eseguire la propria ricerca paranormale, è importante durante il giorno, procedere a una prima verifica dettagliata di tutti i luoghi di interesse dove si potranno svolgere in serata e in notturna parte delle relative indagini in modo da identificare al meglio eventuali cause naturali o comunque spiegabili naturalmente (per puro esempio tralicci elettrici, ripetitori telefonici o televisivi, industrie vicine, traffico automobilistico ingegnere, strade con ampio passaggio di pedoni anche in ambito serale, e se guardiamo all’interno di una casa privata ad esempio è importante ricordare come anche termostati, televisori, impianti luce vetusti in genere, possano essere causa di falsi positivi nella ricerca con le nostre strumentazioni elettroniche come rilevatori di variazione di campi elettromagnetici, geofoni, registratori digitali o altri dispositivi simili. Anche le indagini svolte per la ricerca di eventuali EVP potrebbero subire varie tipologie di interferenze esterne ad esempio date dal rumore del traffico o semplicemente dai passanti che magari si trovano nei dintorni durante le registrazioni. In effetti molto spesso le loro voci vengono registrate ad un volume estremamente basso il che rende difficile la loro corretta interpretazione anche dal punto di vista spettrometrico portando quindi a diventare causa della creazione di un falso positivo sonoro. Ovviamente, nei limiti del possibile, in caso di location con la presenza di corrente elettrica attiva (vedasi ad esempio case private o palazzi storici) risulta estremamente importante la realizzazione di una corretta e attenta bonifica ambientale diurna, che possa identificare possibili cause di interferenze naturalmente “spiegabili”. Ricordiamoci inoltre che è molto importante questa tipologia di sopralluogo anche per identificare eventuali punti di pericolo che risulterebbero difficilmente visibili in modalità serale e notturna. Identifichiamoli al meglio segnalandoli con il posizionamento di luci o con l’ausilio di qualsiasi strumento che possa ricordarci la loro presenza. Mi raccomando come sempre evitiamo assolutamente l’utilizzo di cellulari anche nella modalità silenziosa. Caso a parte l’utilizzo di ricetrasmittenti che dovranno essere valutate come certa causa di interferenza al vostro rilevatore di variazione di campi elettromagnetici, Ma che risultano comunque estremamente utili per un corretto dialogo con il resto del team. Infine ricordiamoci che l’analisi in quanto ricercatori di fenomeni paranormali deve necessariamente passare dall’attenta valutazione di tutti queste possibili cause naturali in modo da limitare il più possibile la creazione di fuorvianti falsi positivi che oltre che portarci ad una errata interpretazione, potranno certamente e facilmente essere smentiti da uno valutazione esterna minimamente tecnica.